Home Normative normative Il Medico e le fatture per prestazioni professionali

PostHeaderIcon Il Medico e le fatture per prestazioni professionali

Proviamo a fare chiarezza per quanto concerne alla fatturazione da parte del Medico relativamente  alle diverse tipologie di prestazioni che egli può rendere in ambito professionale.

1) Per prestazioni  rese non in ambito sanitario (non mediche), come ad esempio per collaborazione professionale (relazione scientifica, docenza, organizzazione di eventi, pubblicazioni, ecc.) nella fattura occorre sommare l'IVA al 21% e sottrarre la Ritenuta d'acconto del 20%;

2) Per quanto riguarda le fatture emesse per una visita medica ad un paziente non titolare di partita IVA sono esenti da iva;

3) Se la fattura viene emessa per il rilascio di un certificato medico: a) va assoggettata ad iva se non è strettamente funzionale allo stato di salute del paziente, ma inerisce a fini amministrativi o Medico legali (certif. di invalidità, per fini assicurativi ecc.); b) è esente da IVa se è finalizzata ad attestare lo stato di salute del paziente (certif. per l'attività sportiva, di sana e robusta costituzione, ecc.);

4) Se invece le fatture sono emesse nei confronti di un sostituto d'imposta ossia persona fisica o società con partita iva e rigurdano sia certificati che prestazioni mediche sono da assoggettare alla ritenuta d'acconto.

Ultimo aggiornamento (Domenica 08 Luglio 2012 17:24)

 
Notizie flash
Il Sumai med. generale su "Il Mattino" lancia l'allarme sulla prossima carenza di medici in campania

La Medicina generale necessita di una riorganizzazione dell'intera assistenza territoriale che non può però prescindere da un ricambio generazionale che dovrà essere garantito, anche in Campania, nel corso del prossimo triennio, quando molti colleghi si avvieranno alla quiescenza.E' giusto che nuove leve si affianchino ed integrino il lavoro dei "veterani" , attraverso il ruolo unico e per questo è necessario allargare il numero dei Medici in formazione. Dalle pagine de "Il Mattino" Saverio Annunziata e Giuseppe Tortora lanciano l'allarme della prossima carenza di Medici di famiglia.

All'insegna poi di tenere sempre alta l'attenzione dell'opinione pubblica sulla centralità della Medicina generale, sulla stessa pagina del quotidiano, in un altro articolo, i due dirigenti informano le istituzioni e la collettività circa la disponibilità della Medicina generale a dare inizio alla prossima campagna vaccinale antiinfluenzale.

In allegato potrete scaricare la pagina de "Il Mattino" con i 2 articoli citati.

La Segreteria regionale Sumai Medicina generale